L'opera italiana vista dal cinema, i media digitali e la letteratura

interno di un teatro
Tuesday, March 19, 2019 to Thursday, May 30, 2019
Campus universitario - piazza Giorgio Spitella

PROF. WALTER ZIDARIC
Visiting Professor dall'Università di Nantes

Insegnamento del corso di laurea in “Comunicazione pubblicitaria, storytelling e cultura dell'immagine” (ComPSI)

L’insegnamento vuole prendere in considerazione i caratteri generali dell’opera lirica italiana in relazione alla sua rappresentazione attraverso il cinema, i media digitali e la letteratura. Si traccerà un profilo storico e geografico dell’opera italiana, da Monteverdi a Puccini, evidenziando le sue principali caratteristiche strutturali che mettono in risalto la produttività straordinaria di questa forma d’arte nel corso di quattro secoli.

L’opera lirica è riuscita a tramandarsi e ad affermarsi nel mondo come uno stile tipicamente italiano non solo nei teatri ma anche attraverso il cinema, la televisione, i media digitali e la letteratura. Questa forma d’arte tipicamente italiana è il risultato di una creatività straordinaria realizzata da un gruppo eterogeneo di artisti diversi come i librettisti, i compositori, i cantanti, il coro, gli orchestrali ma anche da registi, scenografi, disegnatori, pittori e direttori della fotografia che spesso sono determinanti ma che rimangono nell’ombra rispetto alle figure preminenti dei cantanti e dell’orchestra.

Tutte queste professionalità e le modalità di costruzione dello spettacolo operistico verranno studiate nel corso in collaborazione con altri studiosi, professionisti e docenti che analizzeranno le interrelazioni con il cinema, la televisione, i media digitali e la letteratura. Particolare attenzione verrà data alle realizzazioni dell’opera lirica italiana nei film in diretta televisiva prodotti da Andrea Andermann dal 1992 fino ai giorni nostri.

Il programma d’esame è pubblicato nella pagina “Piano di studi e programmi degli insegnamenti” di questo sito.