Quale Europa di fronte al Mediterraneo che cambia?

mappa del Mediterraneo
Friday, October 12, 2018
Aula Magna di Palazzo Gallenga

ore 9:30 - APERTURA DEI LAVORI
Prof. Giovanni PACIULLO, Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia

INTRODUZIONE
Prof. Salvatore ANDÒ, Vice Presidente dell’Osservatorio Internazionale sui Diritti Umani nei Paesi del Mediterraneo

ore 10:00 - I SESSIONE
Presiede: Prof. Salvatore ANDÒ

Prof.ssa Patrizia TORRICELLI, Università degli Studi di Messina
L'identità europea e il Mediterraneo

Avv. Anton Giulio LANA, Presidente dell’Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani
I respingimenti nella prospettiva della Corte europea dei diritti dell’uomo

Prof. Enrico CATERINI, Università della Calabria
Immigrazione e sostenibilità

Prof. Alessio LO GIUDICE, Università degli Studi di Messina
Crisi del modello sociale e della forma democratica europea

On. Simone CELLI, Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio Repubblica di San Marino
Allargamento e associazione nell’Unione Europea

Prof. Stefano LOCONTE, Università LUM Jean Monnet
Fiscalità e cittadinanza europa

Discussione

ore 15:00 - II SESSIONE
Presiede: Prof. Giovanni PACIULLO

Prof. Enzo SIVIERO, Rettore dell’Università eCampus
Mediterranean bridging

Prof. Oreste MASSARI, Università La Sapienza di Roma
Le nuove fratture in Europa nello scenario geo-politico odierno

Prof. Orazio LICCIARDELLO, Università degli Studi di Catania
Il Mediterraneo comunità potenziale. Radici “pregiudiziali" e problematiche identitarie

Avv. Giuseppe PISAURO, Ordine degli Avvocati di Roma
Il Mediterraneo, ponte e frontiera nella storia dei tentativi di unità europea

Prof. Ali KHASHAN, Al-Quds University
Human rights and Mediterranean sea: the role of Italian Agency for Development Cooperation in Middle East

Discussione

Coordinamento scientifico:
Prof. Salvatore Andò – Dott.ssa Laura Coppini
Segreteria organizzativa: rettore@unistrapg.it
Il convegno è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Perugia con l’attribuzione di n. 6 crediti formativi complessivi (3 c.f. in diritto internazionale e 3 c.f. in diritto civile).